Mi è capitato di non riuscire a capire la provenienza di una fastidiosa vibrazione sulla macchina. Dopo varie verifiche il principale imputato era il catalizzatore, ma senza averne la certezza mi scocciava un po comprarne un altro. Un ottimo compromesso costi/prestazioni si ottiene montando un catalizzatore metallico a 200 celle "universale", cioè privo delle flange specifiche per la vettura.

Per capire se il rumore arrivava effettivamente dal catalizzatore e se ero in grado di flangiarne uno nuovo ho provato a costruirne uno finto.

Per prima cosa ho realizzato le flange partendo da una piastra di ferro da 6mm. Per realizzare il grosso foro centrale ho tracciato il profilo, bulinato tutta la circonferenza ed effettuato una serie di piccoli fori uno accanto all'altro. Con un seghetto alternativo li ho uniti e poi ho rifinito i bordi di lima, verificando ogni tanto con un pezzo di tubo il risultato.

 

 

La seconda flangia l'ho ricavata allo stesso modo, ma questa volta ho tagliato con maggiore precisione in modo da minimizzare la faticosa rifinitura "di lima".

Ora serve una dima. In pratica qualcosa che tenga le flange nella stessa posizione in cui sono sul catalizzatore originale. L'ho realizzata con un robusto pezzo di ferro e qualche piccolo scarto.

 

 

 

Fissate le flange alla dima si taglia il tubo a misura e lo si sagoma fino ad ottenere le giuste inclinazioni in modo che tutto si accoppi al meglio, quindi si passa alla saldatura.

Nel mio caso ho utilizzato tubo e flange di recupero, quindi l'aspetto non è dei migliori, ma era solo un esperimento. Dopo una spazzolata ed una mano di vernice per alte temperature l'aspetto migliora notevolmente. Per un risultato migliore conviene usare l'acciaio inox.