C'è poco da dire, quel coso appeso la sotto proprio non mi piace! Sulla mia macchina non c'è nemmeno perchè probabilmente il proprietario precedente l'ha lasciato su qualche marciapiede!

Una possibile alternativa all'appendice originale consiste nel rinunciare ad una delle due luci della retromarcia ed integrare il retronebbia dentro ad un faro posteriore. Il faro però è bianco ed in più non è pensato per tenere una lampadina da 21W sempre accesa all'interno. Per ovviare a questi problemi la tecnologia ci viene incontro, basta montare una lampadina rossa a LED. (Ovviamente questa modifica NON è conforme al codice della strada).

L'idea non è mia, l'ho letta in qualche forum, in questo "fotoarticolo" mi limito solo ad illustrare tutti i passi necessari, anche se il lavoro è molto semplice qualche foto aiuta sempre.

Io ho scelto di eliminare la retromarcia sinistra, per due motivi, la destra mi fa comodo come illuminazione posteriore quando posteggio ed i fili del retronebbia passano nel baule nella parte sinistra.

Il cavo del retronebbia esce dal fascio di cavi del fanale, passa nel vano "crick" e si in fila in un foro della carrozzeria. Nel mio caso nella parte inferiore era strappato, quindi l'ho direttamente tagliato senza sfilarlo. Io l'ho tagliato a filo con la carrozzeria, il resto lo rimuoverò quando modificherò il paraurti per togliere il "buco".

Osservando il connettore sul fanale si può notare un "buco" libero, ci sono solo 5 fili, ma la plastica del connettore ne può ospitare 6. Il tipo è comune e facilmente reperibile anche qui in Italia.

Smontiamo il porta lampadine e scolleghiamo il connettore, sganciamo anche il piccolo connettore del cavo retronebbia che abbiamo tagliato (o sfilato), in questo modo possiamo portare via tutti i pezzi da modificare e lavorare in un posto un po più comodo del baule della macchina! Prima di allontanarci però dobbiamo tagliare a misura il cavo del retronebbia in modo che possa arrivare bello preciso al connettore del fanale, fatto questo dobbiano individuare il positivo (il cavo porta anche la massa, ma a noi non serve).Per farlo potete usare un tester su continuità e verificare quale dei due fili è a massa, oppure sempre con un tester misurare la tensione sul filo con il retronebbia acceso, oppure se non avete un tester potete usare la lampadina a led, si accende solo se il positivo è sul centrale.

Dobbiamo solo procurarci dei connettori "faston", maschio e femmina NON volanti, cioè quelli fatti per essere inseriti nei gusci di plastica. Si riconoscono per la linguetta di blocco ed il maschio è più lungo del "normale". Colleghiamo un pezzo di filo con sezione di circa mezzo millimetro al terminale maschio ed inseriamolo nel connettore fino al bloccaggio. Prima di inserirlo controlliamo il verso degli altri terminali. Per lavorare più comodi il connettore va sganciato dalla plastica del portalampadine, è fissato da un paio di linguette plastiche, sembrano delicate, quindi occhio a non romperle.

Facciamo passare il filo aggiuntivo assieme agli altri (nel mio caso è quello bianco), tagliamo il filo che va al centrale (il positivo) dell'ultima lampadina, l'unica ad un solo filamento. Tagliamo anche il filo aggiuntivo ad una lunghezza tale da poter essere giuntato all'altro e speliamoli entrambi.

Prima di tutto isoliamo il filo originale dalla parte che va al connettore, su questo filo saranno presenti 12 Volt quando inseriremo la retromarcia. Quindi colleghiamo insieme gli altri due fili (l'ideale è una saldatura) ed isoliamo adeguatamente il tutto. Per l'isolamento ho usato del tubetto termorestringente, permette di avere un lavoro molto pulito e resta sempre in posizione. In alternativa si può usare del nastro isolante.

Ora colleghiamo l'altro terminale al positivo del cavo tagliato, questo non serve isolarlo perchè si inserirà completamente nella plastica del connettore. Torniamo dalla macchina ed inseriamo anche questo, io ho fatto un po di fatica, perchè i terminali non sono proprio identici, comunque una volta inseriti restano in posizione, ci si può aiutare con una pinzetta o spingere con la punta delle forbici (prestando attenzione a non far danni, ma soprattuto a non farsi male).

Lavoro finito, inseriamo la lampadina a LED nel portalampada e verifichiamo che passi dal foro sul fanale. Un piccolo test prima di chiudere tutto e si può rimontare.

A lavoro ultimato la modifica è praticamente invisibile.